Quando arriverà in Italia il nuovo Apple Vision Pro: lo vogliono già tutti

Sei impaziente di sapere di più sul nuovo Apple Vision Pro? Forse potrebbe arrivare prima di quello che pensi.

Apple si impegna da sempre per sorprendere la sua utenza, infatti riesce a lanciare degli ottimi dispositivi sul mercato. In questo modo si assicura di avere i consumatori dalla sua parte, i quali non vedono l’ora di saperne di più sui prossimi dispositivi e in particolar modo sul prossimo Apple Vision Pro. Infatti sembra che ci siano delle informazioni interessanti al riguardo: c’è molto di cui parlare.

Quando arriverà in Italia l'Apple Vision Pro
L’Apple Vision Pro arriverà in Italia prima del previsto: ecco quando (Fonte: apple.com) – Atuttostreaming.it

Sappiamo per certo che Apple Vision Pro verrà lanciato negli USA il 2 febbraio. Il problema è che Apple non ha ancora condiviso i dettagli sulla disponibilità internazionale e gli utenti di tutto il mondo smaniano nell’attesa di poter mettere le mani sul promettente visore. Però l’analista Apple più famoso di sempre, cioè Ming-Chi Kuo, potrebbe aver svelato qualcosa di importante. Infatti pensa che l’attesa per gli acquirenti internazionali non dovrà essere così tanto lunga come si crede.

Apple Vision Pro, presto verrà lanciato anche in Italia: ne parla Ming-Chi Kuo

Ming-Chi Kuo è convinto che Apple lancerà il suo visore in Europa in occasione del WWDC 24. Afferma questo sulla base di alcuni elementi specifici. Ad esempio che la società prevede di condividere maggiori informazioni durante la WWDC 2024 che è previsto per giugno. Insomma non ci sono possibilità che il prodotto arrivi in Italia prima dell’evento, questo fa supporre che possa essere lanciato insieme al nuovo modello di iPhone, dunque nell’ultimo trimestre del 2024.

Quando arriverà in Italia l'Apple Vision Pro
Molti utenti sono impazienti di comprare l’Apple Vision Pro (Fonte: apple.com) – Atuttostreaming.it

Ma perché non lo ha lanciato all’inizio dell’anno? L’analista pensa che sia dovuto alla mancata fornitura dei Vision Pro. Insomma attualmente l’azienda non avrebbe un numero sufficiente di prodotti per coprire la domanda in tutti i Paesi in cui ha intenzione commercializzarlo. Inoltre l’azienda si deve assicurare che il dispositivo sia conforme alle normative degli altri Paesi, il che richiede molto tempo poiché è una questione delicata da trattare.

Infine servirà del tempo per riuscire a distribuire il Vision Pro in Europa (e quindi in Italia). Non è un processo facile e richiederà un paio di mesi con molta probabilità. L’analista è convinto che Apple ci riuscirà in ogni caso e che gli Stati Uniti non sarò l’unico Paese a poterlo vendere. Teniamoci aggiornati sull’argomento per non perdere le prossime novità al riguardo.

Impostazioni privacy